One Plus 5: diventare famosi…costa

postato in: Articoli, Smartphone | 0

Tutti noi appassionati di tecnologia abbiamo atteso questo momento per mesi. Finalmente il tanto atteso smartphone della celebre casa cinese è arrivato. One Plus 5 è da pochi giorni acquistabile dal sito ufficiale (e solo da questo) a partire da 499€. Un vero e proprio concentrato di potenza: Snapdragon 835, Adreno 540, 6GB di RAM, 64GB di memoria, doppia fotocamera dalle ottime doti e batteria da 3300mAh. Quest'ultima non enorme ma accettabile, a patto che il software sia sufficientemente ottimizzato, e da quello che è stato visto finora sembra esserlo.

Caratteristiche tecniche da vero top di gamma dunque, anche se è da segnalare la non impermeabilità e l'assenza di stabilizzazione ottica della fotocamera.

Ma come si pone questo One Plus sul mercato?

Il prezzo è il suo più grande tallone d'Achille. Nel corso degli anni abbiamo assistito ad una crescita inesorabile del costo degli smartphone OnePlus, passando dai 299€ per OnePlus One 64GB ai 399€ di OnePlus 3 64GB per arrivare ai tanto discussi 499€ per la versione base di OnePlus 5. Se fino a 3 anni fa ci si portava a casa un prodotto quasi top di gamma realmente alla metà del prezzo della concorrenza, con il passare del tempo ci siamo ritrovati con smartphone sempre migliori e rifiniti sotto molti punti di vista ma anche sempre più costosi.

Cosa ha causato questa crescita spesso ingiustificata? OnePlus è sempre quella di una volta? Nì. Rimane un'azienda all'avanguardia e che oggettivamente propone tutt'ora prodotti molto interessanti dai costi non esagerati ma non si può più parlare di quella piccola azienda nascente dei primi anni. One Plus ha avuto un crescente successo e, con l'uscita della terza versione del suo telefono, è entrata definitivamente nel mercato globale, uscendo dal quel segmento di nicchia che, anche per colpa del sistema ad inviti, l'aveva caratterizzata per molto tempo.

Essere famosi è dispendioso. Marketing potente, Assistenza Post-Vendita efficiente ed Eventi organizzati in giro per il mondo sono voci che incominciano a pesare nel bilancio dell'azienda.

100€ di quei 499 che sborsiamo andranno probabilmente a coprire queste spese, che si fanno di anno in anno più onerose. Non è più possibile pensare ad un OnePlus a prezzi stracciati. Non è più un brand per soli utenti consapevoli, si sta massificando.

OnePlus poteva restare per sempre con il sistema ad inviti? Poteva continuare a fornire un servizio di garanzia lento? 

Credo proprio di no. Non quando i tuoi volumi di vendita stanno crescendo.

Emily Ratajkowski era necessaria negli spot pubblicitari visti in questi giorni? 

Se l'obiettivo dell'azienda è quello di espandersi, credo proprio di sì. 

Emily, la conoscete tutti.

Quell'appeal indiscusso di qualche anno fa è per certi versi sparito. Non fraintendetemi, io personalmente amo tuttora OnePlus per la qualità costruttiva dei suoi prodotti e sopratutto per il software, sempre vicino alla versione Stock di Android e quindi molto reattivo in ogni circostanza. Sono inoltre un felice possessore di One Plus X da un anno e mezzo e non mi sono mai pentito dell'acquisto. È innegabile però che qualcosa si stia muovendo. L'azienda si sta semplicemente adattando al mercato di massa, che ci piaccia o meno.

Diventare un Big della tecnologia vuol dire avere molta più visibilità e probabilmente molte più vendite, ma entrare in questa oligarchia significa anche scontrarsi direttamente con Samsung, Huawei, LG e in certi casi anche con Apple, non solo a livello di features ma soprattutto a livello di prezzo.

Se prima, costare quei 100-200€ in meno di un top di gamma Samsung ti dava quella marcia in più degli altri, ora lo scontro è ad armi pari.

Un Samsung S8 64GB costa infatti poco più di un One Plus 5 64GB (al momento della scrittura di questo articolo 570€ - prezzo di Stockisti.it) ma offre anche Certificazione IP68 e Infinity Display. Un LG G6 32GB, leggermente meno potente ma impermeabile, si trova facilmente a 450€. Un One Plus 5 non è più una scelta scontata, ma diventa una delle alternative fra molti altri ottimi smartphone.

Non dimentichiamo poi un elemento fondamentale: gli One Plus non si svalutano. Essendo venduti esclusivamente tramite i canali ufficiali (se lo acquistate da negozi terzi sappiate che difficilmente godrete della garanzia) hanno un prezzo sostanzialmente fisso per tutto il loro ciclo di vita. Al contrario la concorrenza ha il vantaggio di avere prezzi fluttuanti, che crollano a poche settimane dall'uscita ufficiale, giusto in tempo per diventare diretti concorrenti di One Plus 5.

Quanto costerà un One Plus 6? Non mi sorprenderei a vedere un prezzo ancora più alto. Potremmo sfiorare i 600€ la prossima volta. Avremo un prodotto eccellente, magari quasi perfetto, ma ad un costo che ormai dista anni luce da quello dei primi tempi.

Nulla è eterno ragazzi miei.